Turchia. Mons. Piretto (Smirne): “L’estremismo della carità porta buoni frutti” | AgenSIR

"In Turchia non ho mai avuto problemi. Ho sempre trovato gente disposta al dialogo e all’accoglienza.  
Certo bisogna avere un atteggiamento di apertura, dialogo e rispetto verso l’altro. I turchi sentono con forza la loro identità culturale, ma al tempo stesso sono persone aperte all’incontro e al dialogo."


Maria, ponte d’unione tra mondo islamico e cristiano.

“Poco prima di venire in Italia – racconta – mi sono recato ad Efeso alla Casa di Maria. Oggi non ci sono quasi più pellegrini europei, ma ci sono tanti pellegrini coreani e anche dall’Argentina. Quando sono stato lì, alcuni giorni fa, nella casa c’erano a pregare fedeli musulmani. Maria è veramente un ponte di unione tra il mondo islamico e quello cristiano. Maria è per noi cristiani e per i fedeli musulmani modello della persona che prega”.

Commenti

Post più popolari